Forio sorge tra due splendidi promontori, Punta Caruso e Punta Imperatore, intervallati da spiagge e baie tra le più belle dell’isola di Ischia, sulle quali acque si riflette il verde cangiante dei vigneti che dal monte Epomeo digradano in uno scenario di incomparabile bellezza.

E’ l’unico comune dell’isola a conservare intatto il suo centro storico con i vicoli, le chiese, le torri di avvistamento, i palazzi nobiliari e i molti monumenti perfettamente conservati come la chiesa del Soccorso dedicata a Santa Maria della Neve, il Torrione, la chiesa di San Francesco da Paola e quella di S. Vito.

foto11

Se Ischia è il centro commerciale dell’isola, Forio si può considerare quello culturale: negli anni  ’50 fu eletto a punto di ritrovo da intellettuali e personaggi celebri provenienti da tutto il mondo. Luchino Visconti, Pierpaolo Pasolini, Eduardo De Filippo, Liz Taylor, Alberto Moravia, Renato Guttuso e Pablo Neruda sono stai tutti di casa per le poetiche viuzze del borgo.

Il litorale di Forio, con le sue continue insenature e sporgenze, consente la balneazione non solo sulle lunghe e rilassanti spiagge, ma anche in luoghi appartati. Si può raggiungere facilmente la famosa baia di Sorgeto che per la presenza di pozze termali è, in qualsiasi stagione, meta suggestiva per un bagno notturno. Anche la vicina spiaggia di Citara, ricca di sorgenti e pozze d’acqua a diverse temperature e di giardini ben curati, è un delizioso scorcio per ritemprare corpo e anima. Un panorama mozzafiato nella luce di un romantico tramonto si può godere dal pontile nei pressi del porto.

foto15

A completare e tutelare questo magnifico patrimonio naturale e paesaggistico è il suo inserimento nell’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno”, istituita nel 2007 attorno alle isole di Ischia, Procida e Vivara.